Be Sociable, Share!

La scelta dell’abito da sposa è senza ombra di dubbio il momento più eccitante nell’organizzazione di un matrimonio. Le future spose, accompagnate da mamme e amiche, invadono gli atelier per ore e non escono di lì finché non trovano l’abito dei sogni. Succede che, dopo svariati tentativi andati a vuoto (“è troppo ampio”, “è troppo bianco”, “è troppo semplice”, etc.), la sposa esca dal camerino e guardandosi allo specchio esclami: “è lui!”. E giù a piangere lei e la sua corte di accompagnatrici.

Molte vanno a comprare l’abito da sposa con il passo deciso di un soldato in marcia e le idee chiarissime. Salvo scoprire all’improvviso che tutte quelle sicurezze non erano affatto tali. Il modello di abito da sposa che hanno in testa non veste bene, oppure, non esiste! Altre, invece, non sanno proprio da dove cominciare: vorrebbero essere spose-principesse, ma sobrie, desiderano un modello che metta in risalto le forme, ma casto. Insomma, scegliere l’abito da sposa è sì uno dei più bei momenti della vita di una donna, ma è anche un evento dei più delicati e problematici.

Abito da sposa in pizzoAbito da sposa sofisticato in bianco e nero

Le regole per scegliere un abito da sposa

Ogni sposa il giorno delle proprie nozze vuole apparire all’apice del suo splendore. Spesso, per perseguire questo obiettivo, si sacrifica la comodità. Ma una sposa “comoda” sarà anche una sposa sorridente. Quindi, è bene scegliere l’abito da sposa anche sulla base di questo fattore.

La seconda regola da rispettare nella scelta di un abito da sposa è: valorizzare i pregi, mimetizzare i difetti. Ok, va bene, sono due ma valgono per una soltanto. Per nascondere le rotondità, ad esempio, un abito da sposa stile impero può essere una buona soluzione. Se si ha un seno prosperoso sarebbe meglio evitare scollature audaci.

Il colore e il tessuto sono gli elementi fondamentali di un abito da sposa. Per quanto riguarda la stoffa sarà bene tener conto della stagione in cui si celebra il matrimonio: un abito pesante ad agosto potrebbe causare lo “scioglimento della sposa”. E noi non lo vogliamo di certo.

Il colore dell’abito è cruciale. L’abito da sposa bianco è immortale e gli atelier propongono diverse tonalità (dal bianco ghiaccio al bianco uova di struzzo; dal bianco perla al bianco cangiante), cosicché si possa scegliere la tradizione tenendo conto anche di altri fattori, come quello del proprio incarnato. Quelle spose che vogliano osare con un pizzico di originalità si tuffino nel mondo degli abiti da sposa colorati. Se non si vuole esagerare si può optare anche per un solo elemento colorato: un fiocco, un fiore, una cintura.

abito da sposa dettaglio rosa di tulleabito da sposa dettagli scollo e strascicoabito da sposa dettaglio ricamo schienaabito da sposa colorato glicineAbito da sposa bianco e ampioAbito da sposa romanticoAbito da sposa stile impero

Abbinare l’abito da sposa…al matrimonio

Sempre più spesso nell’organizzazione di un matrimonio c’è un filo conduttore: un tema, uno stile, un motivo. In questo caso sarà bene scegliere un abito da sposa che si “abbini” al proprio matrimonio. Anzi, bisognerebbe fare del proprio abito da sposa il cuore, o ancor meglio, la Stella Polare delle nozze. Gli invitati non potranno far altro che indicare, ammirare e contemplare.

P.S.: dopo l’abito da sposa, la scelta più difficile è quella del fotografo matrimonio. Qui la regola è una sola: affidarsi a chi ha esperienza, professionalità e creatività. Se è quello che cercate, vi aspettiamo! ;-)

You may also like:

Be Sociable, Share!

Lascia il tuo commento!