Be Sociable, Share!

Vero, la fotografia è un’arte che diventa narrazione. Che interpreta un evento e lo trasforma in storia. Quindi il fotografo non è un semplice esecutore, il fotografo interpreta un evento. E usa lo strumento che ritiene più opportuno (la macchina fotografica) per portare su un supporto materiale o immateriale la sua versione dei fatti.

Ti sembra facile? Probabilmente sì, nella maggior parte dei casi il lavoro del fotografo viene associato allo schiacciare un pulsante nei momenti topici del matrimonio, scegliere insieme agli sposi le foto migliori e svilupparle. Una volta, anzi. Ora si fa tutto in digitale. Ma sei proprio sicuro?

Vero, l’avvento del digitale ha portato a una trasformazione delle abitudini. Oggi molti sposi vogliono le foto sul computer, le vogliono sfogliare sull’iPad o sul telefonino. Perché le cose belle devono essere mostrate e condivise, e i nuovi strumenti della comunicazione digitale fanno questo: ti aiutano a condividere le emozioni vissute con le persone che preferisci. Ma tutto questo non ha impedito lo sviluppo e l’arricchimento del settore album fotografici.

Album-matrimonio-fotolibro-Epoca-9-e1401174863101

 

L’album fotografico… te lo ricordi?

Era sempre presente sulla mensola del mobile di casa. C’era l’argenteria, il servizio dei piatti buoni e poi l’album fotografico. Quello che veniva aperto solo nei momenti più importanti, durante le riunioni di famiglia. Come era questo album? In pelle nera, a volte marrone, pagine ingiallite dal tempo. Aveva un aspetto sontuoso, importante, perché doveva comunicare solennità.

Tante cose sono cambiate. L’album fotografico ha resistito all’arrembaggio digitale, è ancora un oggetto con un valore ben preciso, ma si è evoluto. Ha abbandonato il dogma della copertina austera ed è diventato opera d’arte. Ovviamente puoi sempre contare sul tuo fotografo di fiducia e puoi avere un lavoro classico, ma ci sono delle alternative interessanti. Ecco qualche esempio.

Giochi di carta

La prima idea che viene in mente a chi vuole creare un album fotografico creativo per il proprio matrimonio: lavorare sulla copertina. Ovvero la parte visibile dell’album, quella che attira subito l’attenzione. Ed ecco che arriva la prima idea: creare delle decorazioni togliendo i giusti pezzi dalla copertina.
Si tratta, in pratica, di un ricamo che prende forma grazie al contrasto tra il bianco della copertina e il colore scuro dello sfondo

album tradizionale con copertina intagliata
(fonte)

Non c’è limite alla fantasia: si possono comprare album già confezionati in questo modo ma un buon artigiano può creare una copertina in base alle tue esigenze.

Puoi anche lavorare sulle incisioni e utilizzare la copertina per lasciare un messaggio importante

album tradizionale intagliato(fonte)

Quello che caratterizza da sempre la creatività della copertina: l’uso di materiale differente. Non c’è solo la pelle ma anche stoffa, metallo, legno, pizzi e ricami

album tradizionale con ricami(fonte).

Qui il prezzo sale ma è lineare con le esigenze particolari.

Disposizione delle foto

La copertina è importante, ma quando apri l’album vuoi che il risultato sia degno di nota. La qualità delle foto fa tanto ma l’organizzazione del materiale può fare la differenza. Un esempio concreto: alternare le immagini per raccontare con dovizia di particolari la tua storia. Da un lato della pagina puoi mettere immagini grandi, che rispondano alle dimensioni del supporto, dall’altra puoi optare per la soluzione collage.

E tu sai che quando si parla di collage c’è un mondo che si apre davanti a te. Puoi scegliere tra un equilibrato quadrato diviso in quattro finestre, o un’immagine più ampia con altre foto intorno come cornice, una verticale e due quadrate che riempiono l’altezza della prima foto (o viceversa). Puoi anche optare per delle grafiche personalizzate

template personalizzati album(fonte).

Una delle grandi rivoluzioni della grafica contemporanea è la creazione di album fotografici che riprendono lo stile dei magazine. Con un buon lavoro di inpaginazione e di disposizione delle foto, il tuo album matrimoniale risponde pienamente alle esigenze del fotografo – storyteller: non si mostrano le foto ma si racconta una storia. La tua storia. In questo modo si possono isolare i dettagli più importanti e fondere le immagini che rappresentano una storia comune

fotolibro con particolare(fonte).

Cofanetto

C’è l’album e c’è il cofanetto. Ovvero il box rigido che protegge il libro. Può essere in tema con l’album, riprendere gli stessi colori e completare l’opera senza dare troppo nell’occhio. Oppure può essere un’opera d’arte a parte e nascondere, ad esempio, il CD con le foto digitali. Così hai in un unico luogo tutte le tue foto

cofanetto cd foto(fonte).

La tua opinione

Classico o futuristico, con copertina in pelle o in altri materiali. In realtà poco importa. Hai il tuo album digitale da condividere sui social o sui dispositivi mobile, ma non puoi rifiutare il classico album fotografico matrimoniale da toccare con mano, da sfogliare insieme a figli e nipoti sul divano di casa. Sei d’accordo? Lascia la tua idea nei commenti.

 

You may also like:

Be Sociable, Share!

Lascia il tuo commento!