Be Sociable, Share!

Hai sempre amato la fotografia, ami la sua storia, i grandi maestri. Ricordi ancora la tua prima macchina fotografica, vero? Scattavi per gioco sin da bambino. Nel tuo cuore sentivi che quello sarebbe stato il tuo futuro: immortalare un istante, un frammento di realtà per consegnarlo all’eternità.

matrimonio-villa-sonnino-san-miniato-pisa-27

Poi sei cresciuto, hai capito che la fotografia di matrimonio sarebbe stata la tua strada. Rendere felici due persone innamorate con le tue foto è qualcosa che ti riempie di gioia. Ti senti parte delle loro felicità.

Dopo qualche esperienza magari durante i matrimoni dei tuoi amici più cari, hai deciso di compire il grande salto. Hai deciso di diventare fotografo di matrimonio. Hai comprato l’attrezzatura giusta e hai tutte le qualità per essere un vero professionista. Ora devi proporti e per farlo hai bisogno di creare un portfolio di successo. Non sai da che parte cominciare? Scopriamolo insieme.

Che cosa è un portfolio

Prima di spiegarti come realizzarlo è fondamentale definire questo strumento. Il portfolio è una raccolta dei tuoi progetti. Una sintesi che delinea la tua visione e il tuo stile. Si tratta di un insieme limitato di immagini che devono raccontare a chi guarda la tua essenza di fotografo.

matrimonio-certosa-di-firenze-06

Le foto devono essere belle, certo. Sia dal punto di vista estetico, sia dal punto di vista tecnico. Ma devono narrare una storia, essere concatenate l’una all’altra in modo logico. Detto in altre parole, i tuoi scatti devono chiarire il significato stesso del portfolio.

Come creare un portfolio di successo: quante foto?

Questo è il primo dilemma: “Quante foto devo inserire nel portfolio, qual è il numero giusto”? Beh, il numero giusto non c’è. Le immagini non devono essere né troppe, né poche. Il rischio e quello di non attirare l’attenzione, o peggio annoiare: 25 fotografie è un buon compromesso.

Il mio consiglio? Crea una raccolta per ogni argomento. Ad esempio, una per la fotografia stile reportage e un’altra dedicata allo stile classico.

La parola d’ordine: coerenza

Come ti ho accennato, per creare un portfolio degno di questo nome serve coerenza. Non puoi presentare una selezione di foto con stili diversi. Non è il caso di mischiare bianchi e neri con foto a colori. I tuoi lavori devono avere una logica di fondo, questo rispecchia anche la tua capacità organizzativa e chi deve valutarti questo lo capisce.

matrimonio-castello-di-lari-pisa-26

Quando realizzi un portfolio lo stile non è l’unico aspetto di cui tenere conto. La coerenza deve riguardare anche l’intero progetto che intendi presentare. I tuoi clienti sono dei futuri sposi? Mostra loro le tue foto migliori in sequenza. E ricorda: non avrebbe senso presentare foto che fanno parte di matrimoni differenti. Le persone per sceglierti devono emozionarsi e solo una storia ben progettata può riuscirci.

Se hai avuto la malsana idea di selezionare delle foto di moda -anche solo per evidenziare la tua bravura in quel settore- cancella subito questo pensiero dalla tua mente. Il portfolio va pensato in base al pubblico di riferimento.

La struttura di un portfolio fotografico di successo

Per strutturare nel miglior modo possibile la raccolta dei tuoi lavori bastano delle buone pratiche, delle piccole accortezze per impressionare il cliente. La foto d’apertura, ad esempio, deve essere spettacolare. In questo caso prenditi tutto il tempo necessario per selezionarla.

Ė la prima impressione quella che conta, giusto? Ecco, i tuoi interlocutori devono avere la sensazione di trovarsi di fronte a foto speciali, che si distinguono dalla massa.

Un altro dettaglio che devi curare è la foto centrale della tua selezione, anche questa deve provocare stupore, meraviglia. In questo modo mantieni sempre alta l’attenzione dei futuri sposi. Poi chiudi in bellezza con lo scatto finale, anche questo deve essere evocativo.

Matrimonio-Campidoglio-Roma-44

Occhio alle presentazioni

Ti ho parlato dei contenuti, del materiale che rappresenta l’anima del tuo portfolio. Adesso devi capire come presentare i tuoi lavori dal punto di vista estetico. Ecco alcuni punti che devi rispettare per creare un portfolio di successo:

  • Le immagini devono avere lo stesso orientamento. Le foto devono essere o tutte orizzontali o tutte verticali.
  • Investi in una stampa di qualità. Il tuo portfolio deve avere un aspetto professionale e curato.
  • Stampa più copie del tuo portfolio. Lo so, è costoso. Ma è importante avere più copie del tuo lavoro. Il portfolio è la finestra per eccellenza sulla tua professione, non temere di spendere. Non dimenticare che stai puntando sul tuo brand.

Come creare un portfolio: cosa ne pensi?

Questi sono solo alcuni consigli per creare un portfolio di successo. Uno strumento indispensabile per ogni fotografo che desideri intraprendere la professione, mostrando il suo valore. Ora aspetto la tua opinione. Tu come hai realizzato il tuo portfolio? Lascia la tua esperienza nei commenti.

You may also like:

Be Sociable, Share!

Lascia il tuo commento!