Be Sociable, Share!

Un ritocco qui, un ritocco lì ed ecco una coppia di sposi perfetta…no, non è proprio così facile. Il fotoritocco è un lavoro impegnativo, tecnico, artistico e creativo al pari dello scatto. Non esiste un album matrimonio fatto di “buona la prima”. Non perché il fotografo matrimonio non sia abbastanza bravo; semplicemente l’occhio umano e l’occhio di una macchina fotografica percepiscono un’immagine in modo diverso. Per restituire a una fotografia le luci e i colori che vogliamo, o per darle un tocco in più, è fondamentale lavorare in post-produzione.

Per un fotografo matrimonio ogni foto è una sfida per testare e migliorare le proprie abilità. Ma, prima di mettersi al lavoro, sarà meglio fare una bella chiacchiera cosicché gli sposi sappiano subito cosa è possibile e cosa non lo è. L’obiettivo comune deve essere uno solo: creare un album matrimonio unico ed emozionante. E, soprattutto, restituire un’immagine degli sposi naturale e bella, e non artificiale. Chi vorrebbe vedersi con una faccia di porcellana, senza nemmeno una piccola rughetta d’espressione?

foto reportage sposi prima del fotoritocco

fotografia della coppia di sposi  post fotoritocco

coppia di sposi che si bacia prima e dopo il fotoritocco

A cosa serve il fotoritocco?

Come dicevamo, una bella foto è il frutto di due momenti: lo scatto e la post-produzione. In mezzo ci sono l’esperienza e il talento (l’una fortifica l’altro) del fotografo matrimonio. E gli sposi naturalmente. Il fotoritocco rientra nella seconda fase e il suo scopo è quello di migliorare la foto. Un fotografo professionista, quindi, vi terrà ben lontani dagli effetti pacchiani o, peggio ancora, super artificiali.

Ma vediamo un po’ quali sono le cose per cui ci è utile il fotoritocco:

  • Eliminare le imperfezioni. No, non vuol dire trasformare gli sposi in Angelina Jolie e Brad Pitt. E perché dovremmo? Ma se si potesse fare qualcosa per quell’herpes da stress nozze-correlato?
  • Aggiungere o eliminare oggetti. La foto è perfetta, se non fosse per quella brutta scritta sul muro alle spalle degli sposi o per un intruso stile Paolini. Si può fare qualcosa? Dipende dalla foto, ma ci proviamo.
  • Regolare i colori. Alleggerirli, contrastarli, sbiadirli o farli risaltare. In una foto matrimonio i colori fanno davvero tanto: contribuiscono, ad esempio, a richiamare e a esaltare le emozioni.
  • Creare effetti particolari. Sovrapposizioni, dissolvenze, composizioni di più immagini. Il fotoritocco condotto a regola d’arte dà la possibilità di mettere tanto (ma non troppo!) in una sola foto.

Insomma, il fotoritocco è una gran bella risorsa, ma solo se riposta nella mani di un esperto fotografo matrimonio.

Se state per fare il grande passo e volete racchiuderlo in un album matrimonio davvero speciale, contattateci pure. Ritoccheremo le vostre foto del matrimonio lasciando inalterata l’autenticità delle emozioni e la bellezza naturale dei vostri volti.

Che dite, via abbiamo convinto?! :-)

commozione della sposa prima dell'uso del fotoritocco

commozione della sposa dopo l'intervento del fotoritocco

sposa durante la cerimonia religiosa prima e dopo il fotoritoccoinvitati durante il ricevimento di nozze prima del fotoritoccoinvitati durante la cena del matrimonio dopo il fotoritoccobacio degli sposi all'uscita di chiesa prima del fotoritoccouscita di chiesa degli sposi dopo l'intervento di fotoritoccosessione fotografica con gli sposi prima dell'uso del fotoritoccoimmagine fotoritoccata della sessione fotografica con gli sposi dopo la cerimonia

You may also like:

Be Sociable, Share!

Lascia il tuo commento!