Be Sociable, Share!

Ti stai per sposare e non hai prenotato le lezioni da un esperto del galateo del matrimonio? Suvvia, non hai bisogno di sfogliare tutto il manuale del bon ton. Però è vero che c’è qualche regoletta da osservare, e noi oggi vogliamo regalarti un piccolo vademecum che ti sarà d’aiuto.

Non si tratta di sapere come si sta seduti durante il pranzo (sì, lo sappiamo che non si appoggiano i gomiti sul tavolo) o come si mangiano questa o quest’altra pietanza (per evitare di mettere a disagio gli ospiti, però, evita di inserire nel tuo pranzo nuziale le escargots). Tutto sta nel conoscere alcuni piccoli accorgimenti per la cerimonia.

galateo matrimonio entrata della sposa

Come ci si comporta in chiesa

Conoscere il bon ton da cerimonia matrimoniale servirà per evitare diversi impacci. Ecco le regole di base.

Cortesie degli ospiti

Prima dell’arrivo della sposa, gli ospiti devono aver preso posto in chiesa. È necessario per evitare inutile confusione: immagina di camminare lungo la navata con la gente che corre a destra e a manca per sedersi. No, no, no! Quello è il tuo momento, ed è bene che tu sia concentrata sull’obiettivo: arrivare all’altare senza essere colta da una crisi di panico.

Se non hai un wedding planner a disposizione che si occupi della gestione degli ospiti, chiedi a un tuo parente o a un amico di arrivare in chiesa prima di te e far accomodare tutti in chiesa.

galateo matrimonio ingresso della sposa in chiesa

Promemoria per lo sposo

Sembrerà un’ovvietà, ma essendo fotografi matrimonio ne abbiamo viste di tutti i colori, quindi se tra i lettori si cela qualche maschietto non farà male ricordargli che lo sposo deve essere già all’altare quando arriva la sua bella.

Quando la sposa sarà giunta alla “meta” accompagnata dal papà, lo sposo dovrà salutare prima il suocero con una stretta di mano e poi la sposa con un bacio sulla fronte.

galateo matrimonio sposo saluta padre della sposa

Il momento delle fedi

Il momento delle fedi è senz’altro uno dei più “adrenalinici” della cerimonia. Nel momento in cui gli sposi si scambiano gli anelli stanno davvero suggellando l’unione. L’emozione potrebbe giocarvi brutti scherzi, ma cercate di condurre il rito nel modo giusto: l’anello non si bacia prima di infilarlo al dito, ma dopo.

Il giorno delle nozze sarete presi da mille pensieri, ma cercate di non dimenticare a casa due cose: le fedi (quando arriva il momento non si sa mai chi ce l’ha) e questo piccolo manuale di galateo del matrimonio!  ;-)

galateo matrimonio scambio fedi in campidoglio roma
galateo matrimonio scambio anelli nuziali in villa
galateo matrimonio scambio fedi nuziali
galateo matrimonio bambini porta fedi

You may also like:

Be Sociable, Share!

Lascia il tuo commento!