Be Sociable, Share!

Oggi intervistiamo Elena Santini, famosa Make-Up Artist. Elena Santini ci parlerà del suo percorso da truccatrice, dei suoi obiettivi per il futuro e ci delizierà con alcuni consigli super-utili per i futuri sposini!

Buona lettura!

Elena Santini Make up Artist matrimonioD: Ciao Elena, è un piacere ospitarti sul nostro blog. Bando alle ciance, iniziamo con le domandone!  ;-) Che tipo di percorso hai seguito per realizzare il sogno di diventare una make-up artist?

Ciao Ragazzi! Innanzitutto desidero ringraziarvi per permettermi di condividere la mia esperienza con voi e con tutti i lettori del vostro blog.

La mia carriera di truccatrice è iniziata per passione, una passione che ho deciso di coltivare professionalmente solo dopo essermi laureata ed essermi inserita nel mondo del lavoro in un settore molto diverso da quello di cui mi occupo attualmente. Ho cambiato lavoro per fare ciò che amo ed ho la fortuna che il mio lavoro è la mia passione.

Ho iniziato frequentando vari corsi professionali di make up (tra cui il più importante il corso di make up annuale), corsi di specializzazione, workshop e corsi di hairstyling. Durante questo percorso di studi ho collaborato con professionisti del settore in qualità di assistente, fino a diventare una make up artist freelance.

D: Parlaci dei traguardi più significativi che hai raggiunto, delle soddisfazioni più grandi e dei tuoi obiettivi per il futuro.

Diciamo che in questo settore bisogna fare un passo alla volta; si parte con piccole produzioni per crearsi un portfolio, per potersi poi presentare a realtà e produzioni sempre più grandi e professionali.

Crescendo si collabora con realtà sempre diverse e si sviluppano capacità professionali e relazionali sempre maggiori. Il mio obiettivo è, quindi, quello di essere sempre, grazie allo studio, l’aggiornamento, l’autocritica e la voglia di confrontarsi, all’altezza di quello che verrà. Ci sono due produzioni di cui vado particolarmente fiera, due editoriali fashion, uno pubblicato su Runway Magazine, l’altro pubblicato su LING Magazine, per la compagnia aerea spagnola Vueling.

backstage-make-up-matrimonio-elena-santini backstage-make-up-elena-santini

D: L’attività di impresa, come dice la parola stessa, non è cosa semplice. Quali sono i principali ostacoli e le problematiche che hai incontrato?

Aprire e mantenere un’impresa in Italia, in questo momento così particolare, non è semplice. Inoltre, non è semplice neppure affermarsi ed acquisire fiducia da parte dei clienti, essendo una giovane donna professionista freelance. Devo dire però che, grazie alla mia formazione, alla perseveranza e a persone che hanno deciso di investire su nuove figure professionali, sono riuscita ad inserirmi in varie realtà e a creare una rete di contatti e clienti.

D: Parliamo di matrimonio, che tipo di feeling hai con questo mondo? E’ stato amore a prima vista? Raccontaci gli aspetti che ritieni più belli ed interessanti di questo settore.

Vorrei premettere che il lavoro di make up artist si divide in due grandi filoni, molto diversi tra loro e di pari importanza, quello aziendale e quello privato. Nel settore privato, la fetta più grande è occupata dai matrimoni. E’ un mondo molto particolare, poiché, a differenza di quello aziendale, ti mette in un rapporto molto stretto e personale con la clientela. Devo ammettere che non è stato amore a prima vista, ma è un amore che ho scoperto piano piano e che sto coltivando con estremo piacere ed entusiasmo nel tempo.

Il lavoro che faccio con le spose è un lavoro di cura, attenzione e responsabilità: amo seguire la sposa accuratamente, tenendo conto dei suoi gusti e delle sue scelte stilistiche; la faccio sentire a proprio agio e la consiglio per fare in modo di esprimere al massimo il suo potenziale nel suo grande giorno.

trucco-sposa-elena-santini

D: Sappiamo bene che nei matrimoni può succedere di tutto e…anche a te sarà capitato almeno una volta di imbatterti in qualcosa di bizzarro! Qual è la cosa più strana o curiosa che ti è successa durante un matrimonio?

Beh, ce ne sarebbero molte da raccontare, è proprio vero che può succedere di tutto. A volte si creano momenti di crisi per cose che, se non fosse il giorno del matrimonio, sarebbero da niente, a volte di fronte a danni ormai irrisolvibili si finisce a piangere dal ridere. Sta nell’abilità dei professionisti che circondano, nel mio caso, la sposa cercare di calmare la situazione e far tornare la serenità. Comunque c’è un bouquet che non dimenticherò mai…

D: Cosa diresti a quelle persone che si stanno avvicinando adesso al tuo stesso lavoro? Ti va di dare qualche dritta alle nuove leve?

Innanzi tutto consiglio di intraprendere un percorso serio di formazione professionale. Competenza e professionalità sono gli aspetti fondamentali anche solo per affacciarsi seriamente in questo settore. Consiglio di mantenere viva la curiosità di imparare, di avere voglia di mettersi sempre in discussione, di portare il proprio apporto, la propria creatività nell’espressione artistica.

make-up-sposa-elena-santini

D: Rispetto alla tua professione, se ti chiedessimo di rivolgerti idealmente ad una coppia di futuri sposini, quali sarebbero i consigli e le raccomandazioni che daresti loro?

Consiglierei vivamente di rivolgersi a professionisti del settore, in ogni ambito: wedding planner, fotografo, make up artist ecc..chi ha organizzato, o sta organizzando, il proprio matrimonio conosce bene che dispendio economico e di energia ci sia dietro; per mettersi al riparo da spiacevoli sorprese è necessario rivolgersi a delle figure professionali esperte in questo settore.

D: Prima di salutarci lasciaci il tuo indirizzo internet, magari qualche sposina curiosa potrebbe farci “un giro”! ;-)

Certo, con piacere! Potete trovare alcuni lavori sul mio sito web www.elenasantini.it

Vi saluto con un grande abbraccio, sperando di avervi portato un punto di vista nuovo su una delle figure professionali che circondano gli sposi prima e durante il grande giorno. :-)

 

You may also like:

Be Sociable, Share!

Lascia il tuo commento!