Mar
11
19

Matrimonio in montagna in Italia: idee e spunti per un giorno speciale

C’è qualcosa di più romantico di un matrimonio in montagna in Italia? Dipende dai gusti, nessuno può dare un giudizio definitivo. un punto però è chiaro: quando decidi di organizzare una festa nuziale in alta quota, tra vette alpine e colli innevati, hai una marcia in più da sfruttare.

Perché il fascino della montagna è innegabile. A partire dal panorama che si presta sempre a un servizio fotografico degno di nota, per continuare con la scelta gastronomica e i comfort che puoi trovare nelle strutture che offrono questo servizio. Perché questo è il passaggio fondamentale: organizzare un matrimonio in montagna non vuol dire affrontare nozze spartane, al freddo e in una baita senza comodità.

Chi decide di arrendersi al fascino delle nozze ad alta quota sa bene che ci sono tante alternative che mettono in primo piano la comodità degli sposi e degli ospiti. E non devi per forza affrontare neve, freddo e temperature rigide. Il motivo? Abbiamo creato una guida al matrimonio in montagna in Italia che chiarirà tutti i passaggi per vivere al meglio questa giornata. E organizzare un evento indimenticabile per sposi e ospiti.

Sposarsi in montagna d’estate o in inverno?

La differenza è sostanziale, a molti può sembrare che questa scelta si avvicini all’idea di matrimonio d’inverno, ma non è così. O meglio, puoi scegliere in base ai tuoi desideri e trovare sempre una soluzione ideale. A patto che tu riesca ad adattarti.

La montagna è sicuramente una scelta ideale per chi vuole sposarsi nei mesi freddi perché offre scenari mozzafiato e ambientazioni indimenticabili. Però anche d’estate le grandi vette offrono una soluzione ideale per chi vuole organizzare una funzione religiosa o civile per poi godersi temperature miti e paesaggi verdi.

Quindi puoi scegliere la montagna per il matrimonio tutti i mesi dell’anno. Dipende sempre da cosa preferisci: vette innevate, temperature rigide e il fascino dell’inverno o le dolci temperature dell’estate alpina? A te la scelta.

Dove organizzare un matrimonio in montagna

Uno dei punti essenziali per prendere una decisione utile per tutti, piacevole e adeguata. ma soprattutto capace di lasciare un ricordo indelebile. La domanda: qual è il luogo ideale per questo evento speciale? Se preferisci rimanere in italia puoi scegliere tra le location per matrimoni d’inverno in Italia più famose come:

  • Madonna di Campiglio.
  • Courmayeur.
  • Sestriere.
  • Ortisei.
  • Cervinia.
  • Selva Val Gardena.
  • Cortina d’Ampezzo.

Ovviamente vanno bene molte location del Piemonte, della Lombardia, del Trentino Alto Adige e del Friuli Venezia Giulia. Senza dimenticare la Val d’Aosta e tanti punti del centro italia come quelli che si trovano in Abruzzo. Molto dipende dalle tue esigenze, da come vuoi vivere questo momento.

Se scegli una location vicino ai comprensori sciistici, nella stagione invernale, puoi organizzare anche delle attività sulla neve insieme agli ospiti. Preferisci qualcosa a valle? Meno neve e più comodità, semplicità di spostamento e servizi. Nella maggior parte dei casi la soluzione è semplice: scegliere una struttura specifica. Quale? Ecco qualche esempio da prendere come spunto.

Hotel di lusso

Scelta interessante, votata alla comodità e ai servizi di un certo livello. Quando vai in montagna non devi per forza scegliere rifugi e case rurali, puoi anche organizzare il tuo matrimonio in un albergo a 5 stelle, con tutti i comfort legati a una scelta del genere.

Ad esempio puoi prenotare una sala da ballo affacciata sul giardino d’inverno e una luxury suite per la prima notte di nozze, magari con trattamenti SPA inclusi. In questi luoghi, lo sai, c’è una grande tradizione legata a terme, saune e percorsi wellness. Poi c’è il vantaggio della comodità: tutti gli ospiti possono alloggiare in albergo e ripartire con calma il giorno dopo. Magari raggiungendo la struttura direttamente in auto.

Ancora un vantaggio per scegliere questa soluzione? La possibilità di sfruttare i servizi per organizzare nei dettagli il matrimonio. Ad esempio puoi usare le sale per accogliere gli ospiti, dare il massimo supporto all’agenzia di wedding planner che devi portare fiori e decorazioni.

Vuoi una torta glassata che ricordi la neve che si trova intorno all’albergo? Lo puoi fare perché hai una cucina accessoriata che ti dà supporto. Vuoi svegliarti il giorno dopo la festa e dedicare una giornata intera a massaggi e trattamenti bellezza? Puoi fare anche questo: è il bello dell’hotel.

Baita, chalet, rifugio

Diverso dall’albergo, più intimo e confidenziale. Ma dal fascino innegabile. Se non ti attirano i lussi di una struttura a cinque stelle ma preferisci tavoli di legno, cucine rustiche e grandi camini accesi con fuochi scoppiettanti questa è la soluzione giusta.

Attenzione, sposarsi in una baita di montagna o in una dimora tipica non vuol dire rinunciare alla comodità. Ma scegli uno stile diverso, familiare. Magari è quello che ci vuole per una funzione con pochi intimi e una festa di piccole dimensioni. In famiglia e con pochi amici.

La montagna, proprio perché isolata e difficile da raggiungere, può essere la base di partenza per organizzare una fuga romantica. Qualche idea specifica? Puoi puntare a una cerimonia intima in una chiesetta locale, se preferisci la funzione civile puoi informarti presso il comune per scegliere la tua location. E poi tutti in baita per assaggiare le bontà locali.

Non dimenticare lo stile del tuo evento

Con una location così particolare è facile lasciarsi incantare dai dettagli relativi alla preparazione e allo stile da sfruttare per rendere unico l’evento. Un matrimonio in montagna italiano diventa l’occasione ideale per pensare a un tema tipico. Magari basato sulla natura o atmosfere da fiaba, con rimandi alle tradizioni locali e alla natura.

In realtà è utile andare anche oltre la semplice scelta delle decorazioni, puoi dare un’impronta specifica al matrimonio e pianificare qualcosa di veramente speciale. Un fil rouge che unisce tutti i dettagli di quest’evento. Uno dei più comuni? La neve, candida e allineata ai dettagli cromatici di qualsiasi matrimonio.

Come vestirsi per matrimonio in montagna

Altro aspetto decisivo per prendere una decisione relativa al tuo matrimonio in montagna: l’abbigliamento. Come devi vestirti in questi casi? In realtà tutto dipende dal periodo che hai scelto per celebrare l’evento. Estate o inverno? Chiaramente c’è una differenza netta tra i mesi estivi e quelli più freddi, scopriamo insieme le caratteristiche da rispettare e i consigli da seguire.

Abbigliamento per lo sposo

Come deve vestirsi l’uomo per un matrimonio in montagna? Di sicuro puoi sfruttare il soprabito lungo per combattere le temperature rigide e arricchire la mise con accessori di un certo stile, come guanti e cilindro. Attenzione alle scarpe, la cornice alpina può presentare terreni erbosi ricchi di roccia. Con relative difficoltà per chi veste calzature scomode o troppo eleganti.

Come si veste la sposa

Ci sono abiti specifici per i climi più rigidi, magari con richiami di pelliccia sulle mantelle e i comprispalla. I dettagli di un abito da sposa adatti per un matrimonio in montagna possono essere infiniti, ma è bene ricordare un punto: resta una location che può riservare qualche difficoltà. Quindi è meglio evitare vestiti troppo complessi e scomodi.

Cosa mangiare, il menu di chi si sposa in montagna

Inutile nasconderlo, un matrimonio tra baite e chalet ha il suo fascino anche perché c’è una grande tradizione gastronomica alle spalle. Si parla soprattutto di cacciagione, carne sana e corposa che appaga gli animi insieme a una selezione di vini impossibile da raccontare in pochi passaggi: nelle fasi preparative devi scegliere al meglio e rispettare la tradizione.

Che si esprime anche attraverso la grappa e la birra, due assaggi che non possono mai mancare quando organizzi un matrimonio in montagna. Tutto questo può diventare ancora più interessante se si organizzano degustazioni di prodotti locali organizzate da persone del posto: in questo modo puoi assaggiare veramente qualcosa di tipico.

Organizza al meglio il servizio fotografico

C’è poco da dire: un matrimonio in montagna in Italia offre scenari mozzafiato, panorami da brivido. Fin troppo facile trovare una buona location per fare delle foto da ricordare. Ma non basta questo: ricorda che sei in un luogo bello ma imprevedibile, sposarti in alta quota vuol dire rischiare di ritrovarsi vittima di un clima sfavorevole.

E non si tratta solo di vento o pioggia, qui sei in vetta e rischi di dover fronteggiare la neve. Tanta. Quindi è utile lavorare con il fotografo per individuare una location principale, e un piano B in caso di tempo incerto. Inoltre puoi consultare il bollettino meteo in modo da organizzarti in anticipo, e avere la strumentazione necessaria per valorizzare la luce e i colori della montagna.

Quale location scegliere?

Puoi puntare sui campi verdi se hai deciso di puntare sull’estate, oppure puoi individuare qualche belvedere nei dintorni dell’albergo. O ancora puoi pensare a un foresta innevata, a un borgo di montagna e altro ancora. In questi casi può essere utile valutare il lavoro insieme a una guida locale.

In qualsiasi altra soluzione sarebbe stato possibile individuare un punto gradevole rispetto ai propri gusti, ma quando ti sposi in montagna c’è un punto da valutare: l’agibilità dei luoghi. Muoversi con una persona che conosce i luoghi vuol dire avere una possibilità in più senza procedere a caso.

Pronti per un matrimonio indimenticabile in montagna?

Non è facile prendere questa decisione, a volte è più semplice puntare alla campagna. O magari in città. Tutto più comodo, semplice, immediato. Ma sai cos’è il matrimonio? Un giorno in cui i sogni devono diventare realtà. E se hai questo desiderio è giusto seguirlo. Sei d’accordo?

PREVIOUS POST

Add Comment

TYPE AND HIT ENTER